Acquario Facile

Acquario Iwagumi

Acquario Iwagumi

Introduzione

L’acquario Iwagumi è un’arte vivente che combina l’equilibrio e la serenità della natura con la creatività umana. Questo stile di allestimento prende il nome dalle parole giapponesi “iwa” (roccia) e “gumi” (gruppo), raffigurando un insieme armonioso di rocce e piante che ricreano un paesaggio naturale. In questo articolo, esploreremo i passi fondamentali per allestire un acquario Iwagumi e creare un ambiente affascinante e rilassante per i suoi abitanti.

La scelta del layout

Il primo passo nell’allestimento di un acquario Iwagumi è la pianificazione del layout. Iwagumi si basa sulla regola del “numero dispari” in cui si selezionano un numero dispari di rocce come punto focale del design. Le rocce dovrebbero essere di diverse dimensioni e forme per creare un senso di profondità e movimento nell’acquario. La loro disposizione dovrebbe seguire il principio del “terzo d’oro”, in cui i punti di interesse sono posizionati lungo le linee immaginarie che dividono l’acquario in terzi.

Il substrato

Un substrato adeguato è essenziale per fornire alle piante una base solida per radicare e crescere. Nell’allestimento di un acquario Iwagumi, si consiglia di utilizzarne uno di colore scuro come ad esempio ADA Aqua Soil. Questo conferisce all’acquario un aspetto naturale e mette in risalto il contrasto tra le rocce e la vegetazione.

Le piante

Esse svolgono un ruolo fondamentale nell’allestimento di un acquario Iwagumi, contribuendo a creare un ambiente vivente e bilanciato. Le piante più comuni utilizzate in un layout Iwagumi sono l’erba di Cuba (Hemianthus callitrichoides), il muschio di Java (Taxiphyllum barbieri) e la glossostigma (Glossostigma elatinoides). Queste piante sono di piccole dimensioni e si adattano bene al design minimalista dell’Iwagumi. È importante piantarle in gruppi o linee per enfatizzare la simmetria e la linearità.

L’illuminazione

L’illuminazione è un fattore cruciale per la salute delle piante e per l’aspetto generale dell’acquario. Per un acquario Iwagumi, è consigliabile utilizzare una luce intensa e uniforme che favorisca la crescita delle piante. I LED sono spesso la scelta migliore in quanto forniscono una luce brillante ed efficiente dal punto di vista energetico.

L’equilibrio dell’acqua

Per mantenere un ambiente sano per i pesci e le piante, è importante mantenere l’equilibrio dell’acqua. Il pH dell’acqua dovrebbe essere leggermente acido, intorno a 6,5-7,5, e la durezza dell’acqua dovrebbe essere adeguata alle esigenze delle piante e dei pesci selezionati.

La selezione dei pesci e degli invertebrati

Nell’allestimento di un acquario Iwagumi, è importante scegliere pesci e invertebrati che si adattino all’ambiente creato. I pesci di piccola taglia e di carattere pacifico sono solitamente la scelta migliore, in modo da non distrarre l’attenzione dalle rocce e dalle piante. Alghe e gambusie sono spesso utilizzate per mantenere l’equilibrio ecologico e prevenire la proliferazione di altre alghe indesiderate.

Manutenzione e cura

Un acquario Iwagumi richiede una regolare manutenzione e cura per mantenere la sua bellezza. Ciò include la potatura e la cura delle piante, la pulizia delle rocce e la rimozione delle alghe indesiderate. È anche importante monitorare i parametri dell’acqua, come la temperatura e la qualità dell’acqua, per garantire un ambiente sano per i suoi abitanti.

Conclusione

L’allestimento di un acquario Iwagumi richiede pazienza, attenzione ai dettagli e un occhio per l’estetica. Tuttavia, il risultato finale sarà un’opera d’arte vivente che donerà serenità e bellezza al tuo spazio. Ricorda di pianificare attentamente il layout, scegliere piante adatte e curare l’equilibrio dell’acqua per creare un ambiente sano e bilanciato. Con la giusta cura e manutenzione, potrai goderti un angolo di natura tranquilla e affascinante nel tuo acquario Iwagumi.

Facebook
Twitter
LinkedIn

Approfondisci

Articoli correlati

Ludwigia Repens

Ludwigia Repens

Introduzione La Ludwigia Repens, comunemente nota come Ludwigia, è una pianta acquatica che appartiene alla famiglia delle Onagracee. Questa pianta, originaria delle Americhe, è ampiamente

Leggi articolo »
echinodorus tenellus

Echinodorus Tenellus

Introduzione L’Echinodorus Tenellus, comunemente nota come Pygmy Chain Sword, è una piccola pianta d’acquario appartenente alla famiglia delle Alismataceae. Originaria dell’America del Sud, questa pianta

Leggi articolo »
Hygrophila Polisperma

Hygrophila Polisperma

Introduzione La Hygrophila Polisperma, conosciuta anche come “Polysperma” o “Temple Plant,” è una pianta d’acquario originaria dell’Asia sud-orientale, in particolare di Thailandia, Malaysia e Indonesia.

Leggi articolo »

Su questo sito utilizziamo strumenti di prima o terza parte che memorizzano piccoli file
(cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente utilizzati per consentire
il corretto funzionamento del sito (cookie tecnici), per generare report
sull’utilizzo della navigazione (cookie di statistica) e per pubblicizzare
adeguatamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo
utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o
meno i cookie statistici e di profilazione
. Abilitando questi cookie, ci aiuti a
offrirti un’esperienza migliore